Armato di coltello scatena panico in strada. Ai poliziotti: “paese di me…, vi sgozzo tutti”

Armato di coltello scatena panico in strada. Minuti di vero e proprio caos

Milano – Un pomeriggio molto agitato quello di ieri a Milano, in zona Porta Romana dove un giovane di ventitrè anni, origine sudafricana, dopo aver rrbato una bici ad un fattorino al lavoro, ha minacciato chiunque provasse ad intervenire. Disposto a tutto, si è reso necessario l’intervento delle Volanti della Polizia di Stato

I problemi sono iniziati all’ora di pranzo, dopo le ore 13, ovvero dopo il furto ad un fattorino tunisino in consegna.

E’ stato lo stesso derubato a riconoscere la propria bicicletta in zona Piazza XXIV Maggio, in quel momento in possesso del ladro. La vittima ha tentato prima di tutto di chiedere spiegazioni al ladro e quindi riprendersi il mezzo

Azione come prevedibile vana, a quel punto è nata una lite divenuta poi furiosa. A quel punto è intervenuta una Volante della Polizia di Stato. Vedendo gli agenti, il ladro non ci ha più visto ed è andato su tutte le furie iniziando a minacciare chiunque gli capitasse a tiro

Non solo: il sudafricano era anche in possesso di un grosso coltello che, per minaccia, ha immediatamente mostrato a tutti urlando “paese di me…, vi sgozzo tutti!” e poi “ho il coltello per difendermi dai razzisti” (questo, secondo quanto riportato da quotidiano online “Milano Today”)

Il ragazzo, a fatica, è stato disarmato e fermato dagli agenti che gli hanno trovato addosso anche hashish ed un bastone estensibile. Il 23enne è stato arrestato e denunciato per porto abusivo d’arma, minaccia, furto