Bimba di 2 mesi muore per overdose, i genitori l’avevano lasciata vicino all’eroina

Aveva appena due mesi la loro bambina, ma non ha fatto in tempo a conoscere il mondo che la sua bruttura l’ha vinta: la piccolina è morte a causa di un’overdose di eroina.

Per questa assurda morte sono finiti in manette i genitori provenienti da Danville, cittadina nello stato della Virginia. Hanno rispettivamente 26 e 27 anni, Eugene Chandler e Shaleigh Brumfield che, accortisi dell’atrocità commessa, notando che qualche ciosa “non andava”, hanno chiamato i soccorsi. La piccola è stata soccorsa nell’immediatezza dai paramedici e trasportata in ospedale ma per lei non c’è stato nulla da fare.

E’ la stampa locale a riportare l’episodio. Sul corpo della bambina non si presentavano segni evidenti di violenze ma la sua morte è stata accertata tramite analisi specifiche: la bambina aveva un quantitativo di droga molto alto nel suo sangue.

I due neogenitori erano due noti eroinomani della comunità. La bambina era stata lasciata incustodita vicino alla droga da loro usata abitualmente.

Secondo la loro ricostruzione, la bambina avrebbe inavvertitamente assunto la droga per lei fatale: ipotesi dubbia ma alla quale lavorano gli inquirenti.

Dubbia poichè nel sangue i dottori hanno trovato tracce di eroina e di cocaina, ma difficile è pensare come possa la piccola averlne assunta inavvertitamente. Inutili tuttii tentativi di rianimarla dei genitori prima e dei sanitari dopo, la droga le ha causato un arresto cardiaco che l’ha uccisa.

La mamma e il papà ora sono stati arrestati con l’accusa di negligenza e abbandono e sono in attesa di processo.