Francesco e Clara regalano i loro disegni ai poliziotti “grazie per averci aiutato, da parte mia, di mia sorella e mio nonno”


La vicenda si protraeva sino al pomeriggio.

Nell’attesa gli agenti, oltre ad occuparsi del pranzo e della merenda, hanno intrattenuto i bambini facendoli disegnare, raccontando loro delle storie e facendoli anche salire sulla volante della Polizia. A metà pomeriggio, appurato che il nonno era in buone condizioni e in grado di prendersi cura dei nipoti, i due minori gli venivano riaccompagnati dal parente.

Al momento di lasciare il Commissariato, i bambini entusiasti hanno salutato i loro nuovi “amici” donando dei bellissimi disegni come segno di ringraziamento “per averli salvati e salvato il nonno”.

Riviera24.it