“L’emozione più forte della mia vita”: Fabiana Raciti ripone la tesi accanto all’ultima divisa del padre Filippo

Sembrano attimi lunghi una vita quelli che restano sospesi tra Fabiana Raciti, la figlia di Filippo, l’ispettore capo della polizia ucciso durante gli scontri alla fine del derby Catania-Palermo del 2 febbraio 2007, e quel manichino che indossa la divisa che il padre vestiva proprio quella tragica notte: tra le mani, Fabiana, immobile davanti alla teca, stringe la sua tesi di laurea, che andrà a deporre accanto alla giubba.

Sono attimi, lunghi una vita, di una commozione infinita, immortalati da una foto. “Riporre quelle poche pagine accanto alla sua uniforme è stata una delle emozioni più forti della mia vita”, dirà poi Fabiana condividendo quel gesto così intimo e privato su Facebook. “Avevo un nodo alla gola, mi sembrava di avere mio padre di fronte”, aggiunge poi a Tgcom24.