USA, figlia disabile muore a 13 anni: la madre l’ha dimenticata in macchina

Dimenticata dalla mamma, eletta insegnante dell’anno nel 2014, in una macchina sotto al sole per cinque ore. È morta soffocata Cristina Pangalangan, 13enne disabile del South Carolina, Stati Uniti. A finire in manette per la tragedia sono stati la mamma della piccola, Rita Pangalangan, 49 anni, e il compagno Larry King, 41.

COSA E’ SUCCESSO

Stando a quanto riporta la stampa locale, Rita era arrivata a casa del suo partner intorno alle 11 del mattino di lunedì scorso nella zona di Low Country Highway e senza accorgersene aveva chiuso la portiera e lasciato la figlia chiusa nella vettura, quando all’esterno la temperatura sfiorava i 31 gradi centigradi. Un’ora dopo la coppia preoccupata aveva iniziato a cercare la bambina ma solo intorno alle 15 la donna si era resa conto di averla lasciata in macchina: ma ormai era già troppo tardi. Quando sono arrivati i soccorsi, le sue “condizioni erano già molto gravi e non si poteva fare più nulla per aiutarla”, hanno riferito i vigili del fuoco, che hanno trovato Cristina già fuori da quella trappola rovente.