Butta a terra e strappa i pantaloni a una donna, poi picchia i Carabinieri che intervengono. Arrestato

Un ventenne nigeriano è finito in manette dopo aver tentato di stuprare una donna. E’ accaduto a pontremoli. La vittima si è messa a gridare ed è stata immediatamente raggiunta da alcuni passanti che sono riusciti a mettere in fuga il giovane.

Subito intervenuti, i Carabinieri hanno individuato ed arrestato il responsabile.

Il fatto risale a Giovedì, l’episodio di è consumato in strada in pieno giorno. Presa di mira dal ragazzo, la donna è stata gettata a terra. Le urla della vittima hanno però attirato l’attenzione dei passanti, accorsi per sottrarre la 45enne alla presa dell’africano che stava tentando di strapparle i pantaloni.

Ancora in stato di forte agitazuione, la signora è riuscita a sporgere denuncia ed a fornire ai militari una descrizione del suo aggressore. Nel tentativo di sottrarsi all’arresto il nigeriano si è scagliato con calci e pugni contro gli uomini in divisa.

Il ventenne si trova adesso in carcere in attesa di giudizio.