Brescia, si accascia davanti i colleghi. Agente di Polizia Penitenziaria gravissimo in Ospedale

E’ ricoverato in gravissime condizioni l’agente di polizia penitenziaria che lunedì sera si è sentito male mentre era in servizio a Canton Mombello, lo riporta il sito www.poliziapenitenziaria.it

Sono momenti di grande apprensione per le sorti dell’agente di polizia penitenziaria che lunedì sera si è sentito male mentre era in servizio al carcere di Canton Mombello a Brescia. L’uomo è ricoverato in gravissime condizioni, nella Terapia intensiva dell’ospedale Civile.

Colto da un malore, un infarto, sotto gli occhi attoniti dei colleghi che per primi l’hanno soccorso: è stato rianimato nell’infermeria del carcere, mentre veniva allertato il 112, e poi trasferito d’urgenza in ospedale, in ambulanza.

Come detto le sue condizioni sono molto gravi: non è ancora stato dichiarato fuori pericolo. Proseguono gli accertamenti in ospedale. Mentre dal carcere arriva il simbolico abbraccio di agenti, dipendenti e dirigenti.