Mamma avvelena il biberon del figlio piccolo per ucciderlo, poi tenta di suicidarsi

Ha messo veleno nel biberon del figlio e poi ha tentato di suicidarsi

E’ successo in provincia di Torino. I due sono adesso entrambi ricoverati in ospedale ma a quanto si apprende, non in pericolo di vita.

La mamma, una quarantenne, soffre di depressione e sarebbe in cura da due anni al centro di salute mentale. Ora è accusata di tentato omicidio.

Il bambino è ricoverato nel reparto di pediatria all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Sono in corso esami sul liquido contenuto nel biberon.

Secondo una prima ricostruzione, la donna avrebbe tentato  di avvelenare il figlio sciogliendo una sostanza non ancora accertata nel biberon e poi ha tentato di tagliarsi le vene.

A dare l’allarme è stato il marito che, tornato a casa, ha chiamato subito il 118.