Il Carabiniere Alfredo Bonanotte compie cento anni: ha combattuto sul fronte croato-dalmata

Una sobria ma importante festa quella celebrata negli scorsi giorni ad Ateleta, in provincia dell’Aquila, per un Carabiniere in congedo. Alfredo Bonanotte, appuntato dell’Arma, ha raggiunto i 100 anni di età!

Dopo Giovanni Quarisa, che vanta il triplice “primato” di uomo più vecchio d’Europa, decano d’Italia e carabiniere più anziano vivente (110 anni), quello di Alfredo è un altro importante  traguardo.

Classe 1919: ben 100 anni compiuti lo scorso 8 Dicembre!

Alfredo Bonanotte, 100 anni (foto Messaggero)

Il Carabiniere, in congedo dal 1957 è stato festeggiato negli scorsi giorni dall’Arma dei Carabinieri e dal comune di Ateleta. Presenti alla sobria cerimonia il Sindaco di Ateleta, Giacinto Donatelli, il luogotenente Gaetano Sapienza e il Comandante della Compagnia di Castel di Sangro, Capitano Fabio Castagna.

Partito a 20 anni per il fronte croato-dalmata, Alfredo vi resto per oltre per 5 anni. Finita la guerra venne inviato in servizio a Napoli.

Consegna del crest da parte dell’Arma dei Carabinieri

Concluse il servizio nel 1957, alla Stazione Carabinieri di Villa Santa Maria in Abruzzo.

Alfredo, durante la cerimonia ha ricevuto dalle mani del Comandante della Compagnia di Castel di Sangro un crest con lo stemma araldico dell’Arma dei Carabinieri e una lettera privata da parte del Comandante Generale dell’Arma, Giovanni Nistri.

Giovanni Quarisa, 110 anni (foto ANSA)