Giuseppe Girolamo eroe dimenticato: lasciò il suo posto nella scialuppa ad una bambina

Nel 2013 è nata l’associazione culturale musicale “Giuseppe Girolamo” ad Alberobello, voluta fortemente dai famigliari del musicista scomparso e dagli amici più stretti.

Sono indimenticabili le immagini della Costa Concordia, colata a picco il 13 gennaio 2012 vicino l’Isola del Giglio in Toscana per una manovra folle che causò la morte di 32 persone.

E’ Antonella Bologna ospite a “Italia sì” a ricordare uno degli eroi dimenticati di quella vicenda. Antonella era a bordo con il marito e i due figli. La famiglia si è salvata grazie al gesto eroico del 30enne Giuseppe Girolamo, un musicista pugliese che suonava a bordo.

Purtroppo Giuseppe Girolamo è morto ed è stato rinvenuto nella pancia della nave, non sapeva nuotare. Prima di morire si è reso però protagonista di un atto di eroismo, raccontato proprio dalla superstite: “Giuseppe ha salvato me, mio marito e i nostri tre gemelli prima di morire”

Nel 2014, su iniziativa dei consiglieri Mauro Romanelli e Gianluca Lazzeri, l’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Toscana ha assegnato a Giuseppe Girolamo il Gonfalone d’Argento. Nel 2015 nella scuola media di Castel San Giorgio (Salerno) è stata intitolata un’aula al musicista eroe.

Il senatore Gaetano Quagliarello, intanto, si sta ancora battendo in Parlamento per il conferimento della medaglia d’oro al valor civile.