Sequestra commessa: la lega, la benda e la rapina, poi tenta di stuprarla con la minaccia di un coltello da cucina

Un episodio gravissimo che in città aveva sollevato un certo allarme sociale

Aveva preso di mira una profumeria a Modena, l’uomo di 34 anni, pluripregiudicato nigeriano, senza permesso di soggiorno, arrestato in queste ore dalla Squadra Mobile.

I fatti risalgono allo scorso martedì 17 dicembre, quando l’africano prese di mira la profumeria, sequestrano una commessa di 22 anni.

La giovane era stata immobilizzata e successivamente anche bendata. Non solo. Dopo aver svuotato la cassa e derubato la ragazza, lo straniero aveva poi rivolto attenzioni sulla giovane.

Interminabili minuti di minacce con un coltellaccio da cucina. Sventato il tentativo di violenza sessuale grazie ad un cliente di passaggio.

Dopo dieci giorni di serrate indagini gli agenti hanno individuato e arrestato il 34enne con le accuse di tentata violenza sessuale e sequestro di persona.

Un episodio gravissimo che in città aveva sollevato un certo allarme sociale e soprattutto aveva terrorizzato la vittima.