Autostrade, crolla la volta di una galleria. Tomasi: “Ci dispiace”, Toti: “Sono allibito”.

GENOVA – “Ci dispiace per quanto successo sulla A26. Domani (31 dicembre) saremo al Ministero per vedere le ulteriori azioni di verifica necessarie.

Ci siamo sentiti direttamente con la ministra e abbiamo ritenuto opportuno incontrarci per valutare le azioni da mettere in campo. Daremo massima attenzione anche a quello che è successo. Procederemo col massimo rigore, su tutti i fronti”.

Sono queste le parole con cui l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi, ha commentato il crollo di una volta all’interno di una galleria sulla A26 nel tratto tra Masone e Ovada al termine della riunione in Regione Liguria.

“Questo ulteriore episodio ci lascia allibiti”, ha replicato a stratto giro il governatore Giovanni Toti alla conclusione del cvertice in Regione.

“Da tempo chiediamo di conoscere la situazione di sicurezza di gallerie e viadotti. Ho parlato con il ministro De Micheli che mi pare sia ugualmente allibita. La galleria è stata sequestrata dalla magistratura e quindi spetterà ai loro periti stabilire cosa successo.”, ha proseguito Toti.

Secondo le prime verifiche , si sarebbe verificato il distacco di una ondulina e di parti della volta della parete a cui era collegata, distacco le cui cause dovranno essere accertate. Immediate le polemiche politiche per l’accaduto, in un periodo in cui le autostrade liguri, in particolare la A6 e la stessa A26, sono in grave difficoltà. (primocanale)