Aggredito e violentemente picchiato da quattro uomini, ferroviere ridotto ad una maschera di sangue,

Un ferroviere è finito in ospedale dopo essere stato violentemente aggredito da quattro uomini. Si tratta di quattro persone di origine nordafricana, uno dei quali pluripregiudicato.

L’episodio si è consumato a Civitanova Marche nelle prime ore del mattino di ieri quando, notando alcune persone intente a bivaccare, consumare alcolici e fumare all’interno della sala d’aspetto, il ferroviere, uomo di 45 anni in servizio su treni merci, ha invitato i presenti a rispettare le regole e spegnere le sigarette.

E’ bastato questo a scatenare l’ira e la bestialità dei quattro che di tutta risposta lo hanno aggredito violentemente. Il ferroviere ha tentato di sottrarsi, ma dopo un breve inseguimento i malviventi lo hanno raggiunto.

Violentemente picchiato e rapinato del borsello, dove il 45enne aveva portafogli, soldi e tablet di lavoro, all’uomo, ferito e spaventato, non è rimasto che rivolgersi a soccorsi e forza pubblica.

Ridotto ad una maschera di sangue, la vittima ha chiamato il numero di emergenza e ha chiesto aiuto alla polizia. Gli agenti hanno individuato in zone circostanti alcuni sospetti, uno dei quali alla vista di una pattuglia ha tentato di nascondersi.

I poliziotti hanno capito subito che qualche cosa non andava e così hanno proceduto ad un controllo, recuperando anche materiale di cui il sospetto si era sbarazzato: si trattava di un oggetto appartenuto al ferroviere ed i documenti.

Identificato, si tratta di un marocchino di 42 anni residente in provincia di Fermo. Gli sono stati trovati addosso anche i soldi rubati poco prima alla vittima.

Sono ancora in corso le indagini per individuare gli altri tre responsabili.