Padre e figlia di 9 anni uccisi per sbaglio durante una battuta di caccia

Kim Drawdy e sua figlia Lauren di nove anni stavano passeggiando in un bosco quando sono stati colpiti accidentalmente dai colpi di alcuni cacciatori e entrambi sono morti sul colpo.

Il tragico episodio è accaduto nella Contea di Colleton, Carolina del Sud, Stati Uniti, secondo quanto riferito dal quotidiano locale The Post e Courier.

Kim Drawdy e sua figlia Lauren, spiega il quotidiano Il Mattino, erano andati a caccia nei pressi della città di Walterboro, accompagnati da altre due persone. Il gruppo era vicino ad alcuni cervi quando i due sono stati colpiti dagli spari di altri cacciatori che puntavano verso le prede.

Il Dipartimento delle risorse naturali del Carolina del Sud sta indagando sul caso, poiché non è ancora del tutto chiara la dinamica del fatto né le cause e i responsabili. Alcuni dettagli sono ancora sconosciuti, ad esempio se le vittime indossassero accessori ad alta visibilità – di solito arancione – utilizzati per identificare rapidamente un cacciatore e evitare così tragici incidenti.

Secondo David Lucas, portavoce del dipartimento, tali incidenti di solito si verificano in Carolina del Sud ogni anno, sebbene siano generalmente rari e quasi mai fatali. Nel 2019, ne sono stati registrati 16 e hanno causato due vittime.