Bimbo torturato e ucciso: “seviziato tutta la notte, calci, pugni e bruciature di sigarette sui piedini”. Per il pm aggravante di crudeltà

La madre del piccolo si è costituita parte civile – Il processo a Alija Hrustic inizierà  il 27 aprile davanti alla Corte d’Assise. La moglie e madre del piccolo ucciso era presente in udienza, assistita dall’avvocato Patrizio Nicolò,  e si è costituta parte civile. Anche l’imputato era presente.

Bimbo morto a Milano, il pm: “il padre l’ha torturato e ucciso. Sui piedi bruciature di sigarette”

Respinta la derubricazione del reato – La decisione del rinvio a giudizio  è stata accolta dal giudice Cristofano sui richiesta di Giovanna Cavalleri, titolare dell’inchiesta. Sono state invece respinte le istanze presentate dal difensore dell’imputato, Giuseppe de Lalla, tra cui la derubricazione del reato di omicidio volontario aggravato in omicidio preterintenzionale.