Coronavirus, in terapia intensiva Till Lindemann, frontman dei Rammstein

Till Lindemann, cantante dei Rammstein, è ricoverato a Berlino in terapia intensiva a causa del coronavirus. Il frontman del gruppo metal tedesco, 57 anni, ha cominciato ad avvertire i sintomi della malattia rientrato dalla Russia dopo un concerto. Lì, non volendo sospendere lo show, si era esibito all’interno di una sfera di plastica. I loro concerti sono veri e propri show, con tanto di giochi pirotecnici, fuoco e fiamme.

Il gruppo, il più famoso nell’ambito industrial-metal uscito dalla Germania, si è formato a Berlino nel 1993, quando al chitarrista Richard Kruspe, al bassista Oliver Riedel e al batterista Christoph Schneider si unì il cantante, ex campione di nuoto e amico di Kruspe.