Moglie nel cofano per evitare i controlli. I vicini denunciano e il piano va a monte

Il Nord Sardegna rispetta le consegne. Secondo i controlli fatti dalle forze dell’ordine per marcare a vista i “furbetti” della gita di Pasquetta, le violazioni sono state pochissime.

Se nel Sassarese le contravvenzioni sono quasi azzerate, smentendo i timori dei giorni precedenti alla Pasqua, in Gallura si è registrato qualche caso piuttosto originale, come i due segnalati dal reparto territoriale dei carabinieri di Olbia e anticipati dal quotidiano La Nuova Sardegna. Il primo riguarda una coppia che è andata in auto dalla città a Pittulongu, nella casa al mare.

I militari non li hanno colti in flagranza di reato, ma i militari procedono nei loro confronti sulla base del dettagliatissimo rapporto dei vicini della coppia, che ne hanno documentato la partenza intelligente: lui alla guida e lei nel portabagagli. Non meno singolare il viaggio da Olbia a Golfo Aranci di un uomo che, fermato, ha spiegato che stava andando a fare la spesa.

Limitazioni anti-contagio a parte, ai carabinieri è parso singolare che andasse al supermercato alla guida di un carro funebre.