Coronavirus, morta studentessa di 17 anni a Rio de Janeiro

Dramma in Brasile, dove una studentessa di 17 anniKamylle Ribeiro, è deceduta a causa del Coronavirus all’ospedale Moacyr do Carmo di Duque de Caxias, città dell’hinterland di Rio de Janeiro. Stando a quanto riporta la stampa locale, la ragazza, che non aveva patologie pregresse, era stata ricoverata per più due settimane nel reparto di terapia intensiva dopo aver manifestato febbre alta e tosse, sintomi tipici dell’infezione da Covid-19.

Kamylle è la più giovane vittima di Covid-19 nello Stato di Rio, il secondo più colpito dal numero di decessi e di casi confermati dopo quello di San Paolo. Anche sua madre era risultata positiva al Coronavirus. Entrambe aveva cominciato a mostrare i primi sintomi della malattia alla metà di marzo e si sono messe in quarantena a casa. La ragazza, riporta Fanpage, è stata ricoverata in ospedale il 24 marzo, dopo che la sua salute era peggiorata. È morta 20 giorni dopo l’ammissione. La madre, Germaine Ribeiro, si è ripresa ed è stata dimessa ma resta ancora in isolamento.