Arma dei Carabinieri in lutto, se ne è andato il brigadiere Manlio Amadori, era un testimone chiave nel processo Vannini

Testimone al processo Vannini, Manlio Amadori si è spento ieri mattina a 62 anni. Il brigadiere capo dei carabinieri era stato ricoverato

Il Carabiniere prestava servizio alla stazione di Ladispoli, mentre in passato aveva prestato servizio alla stazione di Campo di Mare.

Manlio Amadori è un teste durante il processo per la morte di Marco Vannini, il ventenne di Cerveteri ucciso da un colpo di pistola la notte tra il 17 e il 18 maggio 2015 nella villetta della famiglia della fidanzata a Ladispoli.

Secondo le informazioni apprese le condizioni di salute del militare erano molto delicate, sottoposto a trapianto, purtroppo è peggiorato progressivamente, fino al decesso.

Amadori nel 2013 aveva ricevuto un encomio dal Comune di Ladispoli, un riconoscimento per le indagini eseguite sul delitto Cuomo e uno da Palazzo Falcone per la tromba d’aria.