Nasce in piena emergenza coronavirus, i genitori lo chiamano Ciro Covid

Si chiama Ciro Covid ed è nato il 22 aprile nella città di Ceres, nella provincia argentina di Santa Fe, in Argentina.

“Mi dispiace particolarmente che sia successo nel nostro ospedale. Penso che sia una totale mancanza di rispetto per le migliaia e migliaia di persone che sono morte a causa di questo virus”, ha detto un lavoratore dell’ospedale locale ai media locali.

Le reazioni

“All’inizio ho pensato che fosse uno scherzo, ma quando ho visto che la certificazione era ufficiale del nostro ospedale, ho notato che era vero. Non è molto piacevole. Purtroppo sarà una novità mondiale con il nome dell’ospedale Ceres.

Il mio pensiero,  come parte di quello della cittadinanza è che sia del tutto inappropriato “, ha aggiunto la stessa fonte.

Successivamente, secondo il portale Infobae, la persona responsabile della diffusione dell’immagine del documento dell’ospedale – e che lavora nel centro sanitario – è stata identificata e sanzionata.

Come previsto, l’immagine è diventata virale sui social network, dove meme e battute dilagano