USA. Abbatte una statua e gli cade in testa: manifestante gravissimo in ospedale

Un manifestante del movimento Black Lives Matter ricoverato d’urgenza. L’uomo è rimasto ferito in seguito ad una delle azioni dilaganti in questi giorni, l’abbattimento di statue-simbolo.

Portsmouth (Virginia) – Secondo quanto riporta il quotidiano fanpage, il manifestante era intento ad aiutare a demolire un monumento quando questo sarebbe crollato addosso al ragazzo, colpendolo alla testa.

L’uomo, sulla trentina, avrebbe perso una grande quantità di sangue ed ora si ritroverebbe in gravissime condizioni.

L’episodio in Virginia nella giornata di ieri. La protesta, nella zona, era scoppiata negli scorsi giorni e l’obiettivo doveva essere quello di abbattere le statue dei simboli dell’era confederata.

Lo scorso Mercoledì, le statue erano state tutte decapitate per poi essere demolite.

Un portavoce della protesta ha detto a WAVY.com: “Abbiamo visto il suo cranio scoperto. Ha perso una grande quantità di sangue. Chiediamo a tutti di pregare per quell’uomo in questo momento”.