Ingoia un amo mangiando: indagati ristoratore, cuoco e quattro medici

Un amo nelle polpette di polpo consumate in un ristorante. Succede nel leccese.

La brutta avventura capitata ad un’avvocatessa. Infezione alla gola e intervento chirurgico. Da quell’evento, un esposto in Procura che ha dato vita all’inchiesta per lesioni gravi.*immagine di repertorio

Oggi risultano sei gli indagati per l’accaduto: titolare del ristorante, cuoco e quattro medici.

Il coinvolgimento dei medici è stato individuato in quanto, secondo quanto riporta Leggo che illustra l’accaduto, avrebbero dovuto indicare la terapia per consentire alla professionista di tornare a vivere una vita normale.

Per l’occasione sono stati sentiti il cuoco (che, spiega ancora Leggo, a quanto pare quella sera non era in servizio) e il titolare del ristorante il quale agli investigatori ha raccontato di non essere stato messo al corrente dell’accaduto.

A breve saranno sentiti alcuni medici indicati dall’avvocatessa. Figurano tra questi il medico di base, un radiologo e otorino-laringoiatra.