Schianto in moto, 20enne perde la vita sull’asfalto

Un 20enne è morto la notte scorsa in un incidente in moto. Il ragazzo era stato notato dalle volanti della Polizia, che lo avevano notato poco prima sfrecciare ad alta velocità.

E’ successo Sabato 18 luglio, verso le 22.45 a Verona. Il giovane non si sarebbe fermato ad un incrocio semaforico nei pressi della a stazione di Porta Nuova, schiantandosi contro una Volkswagen Golf, guidata da una donna. Il ventenne è quindi finito rovinosamente sull’asfalto.

Quando i soccorritori di Verona emergenza sono arrivati, non hanno potuto che constatare il decesso del ragazzo.

Secondo i rilievi della polizia locale di Verona, e le testimonianze fornite dall”automobilista, rimasta ferita, la moto avrebbe attraversato l’incrocio con il semaforo rosso.

Maggiori dettagli li fornisce il quotidiano veronese l’Arena: “Secondo una prima ricostruzione (…) sarebbe stato intercettato dalla polizia in sella alla moto appartenente ad un’altra persona, in corso Cavour mentre andava a forte velocità. Gli agenti hanno fatto un’inversione a U proprio per fermare il giovane. Ieri sera non si sapeva (…) se si è accorto della manovra operata dalle Volanti che comunque sono rimasti ad una certa distanza dal suo scooter”