Condividi
murtasUn inseguimento vecchio stile quello andato in scena a Treviglio lunedì 22 febbraio. Un poliziotto in versione Gene Hackman ne «Il braccio violento della legge» si è lanciato in una corsa perdifiato per raggiungere una coppia di malviventi, un uomo e una donna, che avevano appena messo a segno un colpo al supermercato «Super dì» di via Alessandro Manzoni a Treviglio.

L’agente, al termine della spesa, mentre era intento a caricare i sacchetti sul bagagliaio della propria auto, ha notato una donna addetta alla vigilanza che inseguiva una coppia. Immaginando si trattasse di un furto, ha chiamato direttamente la volante di zona. Poi si è lanciato all’inseguimento verso via Bergamo. I colleghi sono arrivati in pochi minuti e hanno bloccato i due ladri, ma nel parapiglia la donna è riuscita ad allontanarsi. Dopo alcune centinaia di metri è stata bloccata. Nel corso della perquisizione sono stati trovati svariati profumi per un valore di 170 euro, asportati proprio dentro il supermercato. Tramite la Polizia Scientifica del Commissariato diretto da Angelo Lino Murtas, i due sono stati fotosegnalati, con prelievo anche delle impronte digitali. Le indagini continuano per ricostruire la destinazione dei profumi asportati nei vari furti, ma nel mentre i due sono stati comunque denunciati alla Procura della Repubblica di Bergamo, per furto in concorso.

fonte: eco di bergamo
24 Febbraio 2016

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePoliziotto ucciso nel tentativo di sventare un suicidio. Parla il figlio "era mio eroe"
Prossimo articoloSorpreso a rubare in casa, arrestato un albanese