Ladro sorpreso durante il colpo, cerca di accoltellate i poliziotti

I due uomini sono senza fissa dimora e hanno precedenti di polizia. Inevitabile l’arresto con trasferimento nel carcere di via Dante. Su Traoure, inoltre, grava la pesante accusa di essere uno degli scafisti che organizzò il viaggio di 367 migranti nel febbraio 2016 con approdo a Pozzallo nel consorzio comunale di Ragusa in Sicilia.

Uno sbarco drammatico con il barcone salvato dalla nave della Marina Militare Fulgosi. Finirono in tre in manette con l’accusa di aver guadagnato fino a 1.000 euro a persona per l’organizzazione del viaggio.

Jamazi, invece, è una vecchia conoscenza della polizia bolzanina. Lo scorso dicembre, infatti, fu trovato mentre tranciava le inferriate di un negozio. Sulle spalle aveva uno zaino con due coltelli e due torce.

Nel settembre 2016, invece, fu sorpreso mentre scappava dalla rampe di un garage di un condominio a Firmian dove aveva appena rubato due valigie. Nel maggio 2010 Jamazi venne arrestato in un’operazione antidroga

della polizia e trovato in possesso di 21 grammi di eroina dopo essere stato aggredito da altri connazionali. A maggio 2015, nei cortili di via Alessandria aveva aggredito a calci e pugni i poliziotti della squadra volante con undici dosi di eroina addosso.

fonte: Alto Adige

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche