Condividi

Il cadavere di una donna è stato trovato nel primo pomeriggio di martedì tra le acque del Trasimeno, nella zona tra Magione e Sant’Arcangelo. Sul posto i carabinieri, ambulanza, vigili del fuoco e polizia.

Da quanto si apprende, alcuni passanti avrebbero visto il corpo in acqua e dato subito l’allarme, Sembra trattarsi di una persona residente nella zona del Trasimeno. Tutti gli accertamenti sono in corso da parte delle forze dell’ordine. Tra le ipotesi, al momento quella privilegiata sembra essere il gesto volontario.

La donna sarebbe scappata nella mattinata dall’ospedale Santa Maria della Misericordia, dove era ricoverata, per poi arrivare sulle sponde del lago e togliersi la vita

Messaggero

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteUccide i ladri a fucilate "è legittima difesa": a processo finirà solo la complice che faceva il "palo"
Prossimo articoloSiracusa, interrogato ieri il marito del Carabiniere suicida, e tra 10 giorni incidente probatorio