Condividi

medici ospedale

Un bimbo di tre anni, Andrea Mistretta, che ieri sera ha battuto la testa mentre giocava nella sua casa di Marsala, è in stato di morte cerebrale. Lo hanno stabilito i medici dell’ospedale Villa Sofia di Palermo dopo l’intervento chirurgico con il quale questa notte si era cercato di fermare l’emorragia.

Il piccolo, che dopo un pò di tempo dall’incidente ha cominciato ad accusare un malore, è stato portato dai genitori al pronto soccorso dell’ospedale Paolo Borsellino di Marsala. Nel corso della notte le sue condizioni si sono aggravate e il bambino, in seguito alla tac che ha riscontrato un’emorragia cerebrale, è stato trasferito a Palermo all’ospedale Villa Sofia. Qui è stato operato nel tentativo di salvargli la vita. Per il piccolo, ricoverato nel reparto di Neuro rianimazione, nel pomeriggio è stato dichiarata la morte cerebrale. Sull’incidente sono in corso indagine dei carabinieri.

Fonte: Leggo
11 Aprile 2016

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteDraghi caccia Renzi, la bomba-Bce: come costringerà Matteo a dimettersi
Prossimo articoloQuando Renzi giurava: "Via accise su benzina"