Messico: 31enne muore dopo aver fatto un tatuaggio

Il personale ospedaliero ha subito cominciato una terapia antibiotica, nel tentativo di fermare l’azione di un batterio che statisticamente uccide il 60% delle persone che infetta. Dopo 24 ore di ricovero però, i medici sono stati costretti ad utilizzare dei macchinari per tenere l’uomo in vita, visto che i suoi organi hanno cominciato a collassare per via della sepsi.

La vittima ha lottato strenuamente e dopo due settimane di ospedale sembrava in via di miglioramento, ma una serie di nuovi shock settici ha causato il collasso completo dei reni e successivamente la morte, sopraggiunta due mesi dopo il primo ricovero in ospedale.

direttanews

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche