A 25 anni dal terribile omicidio della piccola Nikki Allan un test del Dna riapre il caso con un colpo di scena. E rilancia la caccia all’assassino, finora mai individuato nonostante i ripetuti appelli della Polizia locale e della madre della bimba, Sharon Henderson, che ora ha 51 anni.

La piccola era stata uccisa a soli 7 anni con 37 coltellate e poi finita con un colpo di mattone dopo essere scomparsa dall’appartamento dei nonni a Wear Garth, Sunderland (Inghilterra). Il suo corpo fu ritrovato in una pozza di sangue poco lontano da dove era stata vista l’ultima volta. Era l’8 ottobre del 1992.