Condividi

SOS1307812Massa (Massa Carrara), 2 ottobre 2013 – Una truffa da 50mila euro. L’ha messa a segno un’avvenente badante romena ai danni di un anziano di 85 anni che è stato raggirato dalla donna con il miraggio di una vita insieme.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, dopo aver adescato l’anziano in un bar di Carrara, la donna avrebbe preteso da lui regali, ricariche del telefono, cene e viaggi. Fino a convincerlo ad acquistare un appartamento in Romania, del valore di 24 mila euro, con la promessa di andarci a vivere insieme.

Quando l’uomo, forse accortosi del raggiro, ha smesso di elargire i regali, sono iniziate le minacce. La donna lo ricattava, vantando amicizie “importanti” che avrebbero potuto danneggiare l’anziano. Finché l’uomo non si è rivolto ai carabinieri di Massa. Numerose le prove raccolte contro la romena, tra pedinamenti e intercettazioni, per coglierla poi in flagranza di reato, l’anziano ha inscenato una finta consegna della sua pensione nelle mani della romena (i soldi erano stati segnati in banca) in modo che i militari potessero arrestarla.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePolizia sventa attentato, operazione "Disinnesco" porta a 7 arresti
Prossimo articoloAdolescente accoltella coetaneo a scuola poi si consegna a polizia