A 106 anni guarisce dal coronavirus nel Regno Unito, nonna Connie dimessa tra gli applausi

Ha lasciato l’ospedale di su una sedia a rotelle tra gli applausi di medici e infermieri.

Birmingham-  Una donna di  106 anni, Connie Titchen, è stata dimessa dopo tre settimane di ricovero per aver contratto il coronavirus. È la paziente più anziana della Gran Bretagna. «Sono molto fortunata ad aver combattuto contro questo virus. Non vedo l’ora di vedere la mia famiglia», ha detto Titchen dopo aver lasciato il City Hospital. La donna, che è nata nel settembre del 1913 e ha vissuto due guerre mondiali, era stata ricoverata a metà marzo con sospetta polmonite. Poco dopo le è stato diagnosticato il coronavirus.

Nonna di cinque nipoti e bisnonna di otto – spiega il sito Fanpage – una di loro ha descritto la 106enne come una persona che si riprende da qualsiasi cosa. “Il segreto della sua vecchiaia è l’essere stata sempre fisicamente attiva e molto indipendente.

Ha sempre cucinato anche per se stessa, anche se le piace andare da McDonald’s di tanto in tanto”, ha raccontato la nipote Alex. Nonna Connie ha anche superato un’operazione all’anca a dicembre e nel giro di 30 giorni ha ripreso a camminare. “È davvero una persona fantastica e tutta la famiglia sta aspettando di vederla. Ha un bel po’ di fan”, ha detto ancora la nipote che ha voluto ringraziare medici e infermieri che hanno curato la nonna. Anche una delle infermiere ha confessato tutta la sua gioia per la guarigione della vecchietta: “È stato fantastico vedere Connie riprendersi. Abbiamo fatto del nostro meglio, e siamo rimasti davvero molto contenti quando ha lasciato il nostro reparto dopo aver battuto questo terribile virus”.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche