Condividi

SOS1305953di Angelo Jannone.

Sono in tanti a temere che di fronte alla crisi ed alla incapacità della politica di dare risposte, si potrebbe avere un nuovo “autunno caldo.”
Il presagio lo aveva già lanciato alcuni giorni fa Gianroberto Casaleggio, il guru del Movimento 5 stelle – “nei prossimi mesi scoppieranno rivolte” -.
E chi meglio di lui può saperlo, giacchè l’ultima spiaggia degli italiani stanchi, il Movimento 5 stelle, si è rivelata solo una speranza effimera?
Ma oggi un segnale concreto e preoccupante, secondo le analisi della Digos, arriva da Milano.
Indirizzata al Vicesindaco e Assessore all’urbanistica del Comune, ieri è giunta una lettera anonima firmata “Nuove BR – Curcio Internazionali”, con un richiamo quindi allo storico fondatore delle Brigate Rosse, Renato Curcio.
Lo scritto non conterrebbe nessuna minaccia esplicita anche se sventola lo spauracchio alquanto scontato: “nel prossimo autunno – inverno torneranno la P38 e il mitra”
E’ scattata subito la solidarietà trasversale di tutti i gruppi consiliari (o quasi tutti), tra cui la Lega Nord e Fratelli d’Italia.
Un testo zeppo di errori e di frasi sconclusionate, da far pensare a prima lettura, più allo sfogo di un mitomane che ad una vera – pur minimale struttura o ad un pensiero ideologico strutturato come le vere BR manifestavano, pur nella loro follia omicida.
Un testo figlio dei tempi e delle ripetute violenze alla lingua italiana generate dai linguaggi dei social.
Le indagini di Digos e polizia scientifica ci diranno qualcosa di più.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteBravissima Tania!
Prossimo articolo'Ndrangheta: sequestro beni per 25 mln. Coinvolto nel 2007 in operazione contro cosca reggina dei Labate