A muso duro contro i poliziotti: “volete fare come a Minneapolis”

Verifiche e controlli, alcuni anche movimentati, quelli andati in scena tra venerdì e sabato.

Varese – A essere impegnate nei controlli sono state le pattuglie del Commissariato della Polizia di Stato con quelle della Compagnia Carabinieri e della Polizia Locale di Bursto Arsizio, che hanno passato al setaccio piazze e vie del centro ma anche le stazioni ferroviarie.

Intorno alle 22, alcuni equipaggi hanno tentato di identificare un gruppo di giovani accalcati in piazzale Galimberti ma, all’arrivo delle auto di servizio, quasi tutti i ragazzi si sono defilati.

I pochi rimasti, racconta il sito PrimaSaronno.it avrebbero assunto un atteggiamento di sfida, a gesti e a parole, verso i poliziotti

“e due in particolare, entrambi ventenni senegalesi residenti in altri comuni della provincia, si sono mostrati apertamente ostili affrontando viso a viso gli Agenti, tra l’altro senza indossare correttamente la mascherina, e accusandoli provocatoriamente di voler emulare i loro colleghi di Minneapolis. Per i due, compiutamente identificati, denuncia all’Autorità Giudiziaria per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale”