“Abbiamo arrestato due ladri”: scoperta una nuova truffa. Come funziona


E ancora: “pochi minuti dopo poi quest’ultimo avrebbe suonato al campanello e, vestito con un cappotto scuro e un cappellino con la scritta “Polizia” si è qualificato come un appartenente alle forze dell’ordine, spiegando alla coppia che nel palazzo erano appena stati arrestati due ladri e mostrando loro la fotografia, dicendo che era stata trovata insieme alla refurtiva e chiedendo di controllare se in casa mancasse qualcosa”

A quel punto che i due pensionati avrebbero rivelato dove custodivano denaro e gioielli.

Indagano le forze dell’Ordine. Secondo la locale questura non sarebbe il primo episodio.