Addio ai VIRUS INTESTINALI e ai PARASSITI. LA SCOPERTA: BASTA BERE UN BICCHIERE DI QUESTO E RISOLVI TUTTO! ECCO DI COSA SI TRATTA

1° Decotto di prezzemolo: bollire per 3 minuti, un grosso cespuglio di prezzemolo fresco in un quarto di gallone d’acqua. Quando si è raffreddato, si toglie il prezzemolo, si congela la maggior parte in diversi piccoli contenitori. Questa quantità serve per un mese e si mette ogni giorno 1 cucchiaino di decotto di prezzemolo nel cibo dell’animale domestico. Non serve controllare se lo mangia; qualsiasi quantità è sufficiente.
Tutte le dosi sono basate sul cane o sul gatto di 5 kg. Raddoppiare per animale domestico di 10 kg., e così via.
Gli animali domestici sono così infestati dai parassiti da non riuscire a liberarli troppo velocemente.
Lo scopo. del decotto di prezzemolo è appunto quello di mantenere i reni funzionanti così da eliminare prontamente i parassiti morti. Gli animali prendono assumono volentieri il decotto di prezzemolo, forse avvertono il beneficio che gli reca. Così per 1 settimana prima di iniziare con la tintura di mallo di Noce nera.
2° Tintura di mallo di noce nera (normalmente forte): 1 goccia sul cibo. Si trattano i gatti 2 volte a settimana, i cani invece ogni giorno a seconda del peso, per esempio un cane di 30 kg., 3 gocce al giorno (per arrivare a tale dose sì cresce una goccia al giorno). Non si usa la tintura extraforte.
Se l’animale vomita o ha la diarrea ci si può aspettare la presenza di vermi. Sullo sporgo agire con una manciata di sale e iodio; si lascia agire per 5 minuti prima di pulire. Lavarsi bene dopo aver pulito l’animale, all’aperto.
L’Assenzio una settimana dopo.

3° Capsule di Assenzio: (200-300 mg di assenzio per capsula); aprire la capsula e versare sui cibi dell’animale la polvere; solo una piccola presa. Si faccia questo per una settimana prima di iniziare con i chiodi di Garofano.

4° Chiodi di Garofano: la più piccola presa possibile sui loro cibi secchi.
Si procede lentamente, così l’animale può imparare a mangiare di tutto. Ripeto:
• 1° settimana: decotto di prezzemolo.
• 2° settimana: decotto di prezzemolo e noce nera.
• 3° settimana: decotto di prezzemolo, noce nera e assenzio.
• 4° settimana: decotto di prezzemolo, neo nera, assenzio, chiodi di garofano.
Conservare questi prodotti per averli continuamente a disposizione. Gli animali diventeranno felici.

Alcuni consigli per chi tiene animali:

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche