Condividi

SOS1306285Milano, 12 agosto 2013 – E’ stato arrestato un 44enne ”pedofilo recidivo”. Con gran sollievo degli abitanti del quartiere, terrorizzati dalla costante presenza dell’individuo a Niguarda, l’uomo è stato fermato, colto in flagranza di reato. Il pedofilo era già stato condannato a 8 anni nel 1997, ma aver scontato la pena in carcere evidentemente non sarebbe servito a frenare la sua “deviazione”.

Quindici anni fa era stato condannato per lo stesso reato di oggi. All’epoca aveva abusato di tre bambini di 7, 8 e 10 anni a cui faceva da baby sitter, quando lui di anni ne aveva 29 e, per tutti, era considerato semplicemente “un bravo ragazzo”. Terminato il periodo di reclusione, l’uomo si è trasferito in un appartamento in condominio insieme all’anziano padre, che ora non vuole parlare con nessuno.

Ora tutti nella zona e soprattutto nel palazzo in cui abitava tirano un sospiro di sollievo: i genitori dei bambini hanno parlato di episodi continui e avevano paura che l’uomo conservasse perfino qualche fotografia, magari scattata dalla finestra di casa sua. Per via di questi timori, i carabinieri stavano tenendo d’occhio l’uomo per capire se i timori dei vicini fossero effettivamente fondati.

Le forze dell’ordine hanno così avviato le indagini e quando il 44enne ha fissato un appuntamento con un bimbo, si sono presentati anche gli agenti, cogliendolo in flagranza di reato. Dalle prime notizie, l’uomo utilizzava i social network, specialmente Facebook, per adescare le vittime.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRitrovato il corpo di Lucia Bellucci, 31enne, scomparsa dal 9 agosto
Prossimo articoloSardegna, bagnino salva 10 bagnanti in 4 ore