Adescò ragazzo, prete fermato a Palermo. Indagine parte da omicidio commesso da un sedicenne

SOS1305950(ANSA) – PALERMO, 23 LUG – Un sacerdote di Palermo, don Aldo Nuvola, ex insegnante di religione, è stato fermato dai carabinieri perché avrebbe tentato di adescare un minorenne, dopo che lo scorso anno era stato condannato per lo stesso reato: aveva pagato un diciassettenne in cambio di prestazioni sessuali. Il fermo parte dall’indagine per l’omicidio di Massimo Pandolfo, avvenuto lo scorso 24 aprile. Un delitto efferato commesso da un sedicenne che sarebbe stato coinvolto in un giro di prostituzione minorile.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche