Condividi

L’inchiesta Angeli e Demoni continua a far parlare.

Una nuova vicenda è stata segnalata dal consigliere di Forza Italia in Provincia a Modena, Antonio Platis, e dal capogruppo di Fi nell’Unione dei Comuni dell’Area Nord modenese, Mauro Neri, attraverso esposti: secondo quanto riportato dagli esponenti forzisti, l’Unione Comuni Modenesi Area Nord avrebbe affidato a Nadia Bolognini (ex moglie di Claudio Foti) l’incarico il 3 luglio, quando la psicologa era ai domiciliari da una settimana.

A breve si terrà un incontro tra le Procure di Reggio Emilia e di Modena, che coordinano le indagini dei carabinieri.

Doveva curare una bimba, ma era ai domiciliari

Una delle psicologhe coinvolte, Nadia Bolognini, indagato anche lui, una settimana dopo l’arresto (lo scorso 27 giugno) avrebbe ricevuto un incarico per seguire una bambina tolta alla sua famiglia e affidata ad una comunità nel parmense.

Nadia Bolognini però era ai domiciliari e lo scandalo era ampiamente esploso sui media. “Incarico da due sedute di psicoterapia di un’ora e mezza l’una (170 euro l’ora), per un totale di 510 euro” riporta il quotidiano Leggo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Se Pd e M5s fanno un accordo, in piazza a chiedere il voto", annuncia Salvini
Prossimo articolo"Ragnatela in colla sotto la porta" individuata una tecnica dei ladri

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.