Condividi

Sanguinosa rapina attorno alle 16,30 di oggi alla farmacia Croceverde di via Per Cesate a Garbagnate. Due banditi sono entrati, armati di coltelli, e, minacciando i presenti, si sono diretti verso le casse, impossessandosi del denaro presente. I due stavano per uscire quando un cliente, un ex carabiniere, si è messo a inseguirli insieme a un farmacista. I due sono fuggiti all’esterno dove però hanno trovato un terzo uomo, che passava di lì per caso, che ha cercato di bloccarli, rimanendo ferito.

L’episodio è raccontato da IlGiorno: “ Doveva essere un colpo facile: volto nascosto da caschi integrali della moto, taglierino in pugno, sono entrati nella farmacia e hanno intimato alla titolare di consegnare l’incasso, poche centinaia di euro. Fuori, poco distante dalla farmacia, avevano lasciato lo scooter per la fuga. Non potevano immaginare che qualcuno provasse a fermarli: prima un carabiniere in congedo e poi un poliziotto. C’è stata una colluttazione, il primo è stato colpito alla spalla e il secondo alla mano, con il taglierino. Entrambi hanno riportato ferite lievi e sono stati trasportati al pronto soccorso in codice giallo dell’ospedale di Garbagnate, mentre i due rapinatori sono scappati facendo perdere le proprie tracce.(…) (…) I carabinieri hanno ascoltato la testimonianza dei farmacisti, del carabiniere in congedo e del poliziotto. «È la seconda rapina in poco più di una settimana – racconta la farmacista sotto choc – martedì scorso è entrato uno con la pistola e si è portato via l’incasso. Siamo davvero spaventati». I militari hanno acquisito anche il filmato delle telecamere del sistema di videosorveglianza della farmacia, anche se non potrà essere molto utile alle indagini in quanto i due rapinatori indossavano il casco.

Il testo e la ricostruzione integrale li trovate al link oiginale de IlGiorno riportato sopra

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteOdio e propaganda contro le Forze dell'Ordine, l'ennesimo oltraggio: "più sbirri morti”
Prossimo articoloTaranto, violenze e abusi sui figli: arrestati madre, compagno e un amico