Condividi

Momenti da incubo quello vissuto Venerdì scorso in un’abitazione di Sant’Andrea delle Fratte, Perugia, terminato con un poliziotto ferito con un coltello.

La polizia municipale era impegnata in un Tso (trattamento sanitario obbligatorio), nei confronti di un uomo, mezza età, italiano.

Al loro arrivo si sono trovati di fronte a una persona molto robusta, in stato confusionale, armata di un grosso coltello, che non voleva saperne di seguirli.

Gli agenti della municipale, in forte difficoltà, hanno chiesto supporto alla polizia di Stato che è intervenuta con due pattuglie.

La trattativa è stata lunga ed estenuante e non è ancora chiaro cosa sia accaduto, di certo un poliziotto per bloccare la persona è stato ferito con un’arma da taglio e ricoverato in ospedale.

Il ferito è un sovrintendente capo della squadra mobile di Perugia, si chiama Massimo Ciarafoni.

Il prefetto di Perugia Claudio Sgaraglia e il procuratore generale Fausto Cardella hanno fatto visita nelle ore successive all’agente.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIus culturae, Franceschini rilancia: "Lo vogliamo, non ci fermeremo"
Prossimo articoloRagazzo di 16 anni prende l'auto della mamma e muore

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.