Condividi

Troppo calda rispetto alle norme sanitarie che impongono una temperatura di -18. La carne anziché finire sui ristoranti della Lombardia è stato sequestrato e distrutto dopo gli accertamenti del personale del servizio veterinario dell’Ats di Milano.

Per l’azienda che trasportava il carico è scattata una maximulta. Non solo: i “ghisa” hanno scoperto che l’autotrasportatore non avevarispettato i tempi di riposo: è stato multato.

MilanoToday

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteParigi. L'urlo in metro: "Allahu akbar". Poi l'attacco. Aggredito un militare
Prossimo articoloTrieste, torna libero dopo le botte alla poliziotta