Pasta, pizzette e focaccine: gli agenti della Polizia Ferroviaria si mettono ai fornelli per i più poveri

Poliziotti ai fornelli per i poveri
Pranzo della solidarietà alla stazione

Bari – Poliziotti vicino alla gente, sempre. E’ stata con questa filosofia che negli ultimi anni la Polizia di Stato ha operato ed investito sul territorio italiano.

Ma non solo, è uno spirito che alla fine appartiene un po’ a tutti gli uomini in uniforme.

Ed è proprio per questo che per il terzo anno consecutivo, a Bari, gli uomini della Polizia Ferroviaria saranno presenti all’iniziativa “Pranzo della solidarietà”, che li vedrà impegnati ai fornelli per un pranzo dedicato alle persone in situazione di disagio che gravitano in ambito ferroviario.

 

 

Questo singolare evento è organizzato proprio dalla Polizia Ferroviaria in collaborazione con il Dopolavoro ferroviario, nella sala dell’associazione D.L.F. della stazione di Bari Centrale.

Lo riporta il corriere del mezzogiorno

L’appuntamento è fissato per il 19 Dicembre dalle ore 12.30, gli agenti prepareranno un pranzo per le persone in grave situazione di disagio

All’evento prenderanno parte autorità religiose, i dirigenti del servizio polizia ferroviaria, della prefettura, della questura, del compartimento polizia Ferroviaria, della società R.F.I. e degli enti Territoriali.

 

E’ dunque per il terzo anno consecutivo che viene riproposta questa iniziativa.

Lo scorso anno infatti, fu il dirigente dr. Giancarlo Conticchio, Compartimento della Polizia Ferroviaria per la Puglia, la Basilicata ed il Molise – a presentare l’occasione

affermando che l’iniziativa, viene puntualmente “accolta con entusiasmo dal personale di Polizia e dell’Amministrazione Civile dell’Interno in servizio al Compartimento, che si è prestato spontaneamente nell’attività di cucina e di servizio, dimostrando una particolare e sensibile vicinanza ai cittadini”

 

 

“Anche questo vuol dire per noi essere poliziotti e vivere la nostra professione cogliendo soprattutto il lato umano di chi, seppur nelle difficoltà, ha tanto da insegnarci”.

Il “Pranzo della Solidarietà” è dunque, ogni anno, anche l’occasione per fare un punto sulle innumerevoli attività che la Polfer mette a segno ogni giorno per garantire sicurezza nelle stazioni