Condividi

Ancora paura e follia in carcere. Questa volta accade a Bollate e a farne le spese è una poliziotta

Senza motivo, riporta today, una detenuta si sarebbe lanciata su tutto il personale intervenuto, quindi una volta fuori controllo avrebbe intercettato una poliziotta colpendola

Una mattinata di follia nel femminile di Bollate. Una delle tante delle carceri italiane

Protagonista una donna italiana di 41 anni in carcere per spaccio, lesioni ed una serie di violenze, che sconta una pena prevista fino al 2018

La detenuta, secondo quanto riporta Alfonso Greco, locale segretario Sappe, SINDACATO DI POLIZIA PENITENZIARIA “ha cercato di strangolare una poliziotta penitenziaria, poi finita al pronto soccorso dell’ospedale Sacco,

dove i medici le hanno certificato traumi al collo per tentativo di strangolamento

 


Questa è l’ennesima aggressione che si registra in un carcere dalla Lombardia, per altro a pochi giorni di distanza da un’altra analoga aggressione a Mantova

e dovrebbe fare seriamente riflettere sulla necessità di adottare opportuni provvedimenti per scongiurare ulteriori fatti violenti contro poliziotti penitenziari”, ha detto Greco.

Ancora una volta, dunque, il carcere dove secondo alcuni tutto va bene e tutto è tranquillo, un agente di polizia penitenziaria è rimasto vittima di un grave episodio

è stato invece il commento polemico del leader nazionale del Sappe, Donato Capece

La poliziotta si è quindi recata in ospedale dove è stata refertata

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLa pizza più costosa d'Italia costa 44 euro e sopra c'è anche l'oro
Prossimo articoloBrucia e uccide l'uomo che ha violentato sua figlia: ora la donna potrebbe uscire dal carcere