Aggredì il padre, 29enne resta in carcere. 54enne ancora in rianimazione

penitenziaria1Aosta, 23 ottobre 2013 – Resta in carcere a Brissogne Remigio Lillaz, di 29 anni, di Gignod, fermato dalla polizia dopo aver picchiato sabato sera il padre Mario (54) di Quart, attualmente ricoverato in rianimazione per le lesioni subite. Lo ha disposto il gip Maurizio D’Abrusco, accogliendo la richiesta di misura cautelare del pm Luca Ceccanti. Durante l’interrogatorio di stamane, durato un quarto d’ora, Remigio Lillaz ha risposto alle domande del giudice. Il ventinovenne è indagato per lesioni personali gravissime. (ANSA)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche