Condividi

Momenti di tensione a Firenze, ne parla Il Giornale. Un nigeriano di 21 anni è stato arrestato dopo aver aggredito un agente di polizia durante un controllo delle impronte digitali.

L’uomo ha in pochi istanti gettato a terra lo strumento per la rilevazione delle impronte e si è avventato contro l’agente e lo ha trascinato a terra mordendo un polpaccio.

Il tutto si è verificato all’interno degli uffici della Polizia Scientifica. Gli agenti stavano portando avanti alcune procedure per l’identificazioni di alcuni migranti senza documenti.

 

Il nigeriano dopo l’aggressione è stato immediatamente arrestato con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Risultati immagini per questura firenze

Il poliziotto ha riportato alcune ferite alla gamba e avrà qualche giorno di prognosi. Durante i controlli, altri due nigeriani sono stati fermati ed identificati.

Uno dei due aveva addosso alcuni grammi di hashish ed è anche stato denunciato per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti a fine di spaccio. La polizia ha identificato una ventina di persone.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteEvasione dal carcere: uomo in fuga, è uno spacciatore. Si tratta di un 22enne marocchino
Prossimo articoloMeteo, temporali e piogge sparse su tutta Italia lungo l'arco della settimana. Scatta anche un'allerta