Condividi

Aggredisce un poliziotto: il giorno dopo è già libero a Modena

Il 26enne era stato arrestato martedì per lesioni aggravate e resistenza. Ha una lunga sfilza di precedenti, ma il pm non ha optato per la direttissima

MODENA. Ci si sarebbe aspettati di vedere S.E. in tribunale per rispondere alle accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate, ma del 26enne nemmeno l’ombra.

Il balordo, infatti, era già stato lasciato libero di andare dal magistrato di turno, che non ha scelto il processo per direttissima. Facciamo riferimento ad una vicenda avvenuta martedì a Modena, quando S.E. è stato arrestato dalla squadra Volante dopo un breve inseguimento. Era lui, infatti, il presunto autore di un tentativo di scippo che aveva avuto luogo pochi minuti prima in via Carlo Sigonio ai danni di una signora.

Fallito il colpo, il ragazzo si era dato alla fuga a piedi, durata poco, però, dato che gli agenti della polizia lo hanno intercettato in pochi minuti nella vicina via de’ Fogliani.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCatalogna, seggi occupati per evitarne la chiusura. Madrid: il referendum è annullato
Prossimo articoloTroppi stranieri nelle carceri, ora c'è la "caccia allo sbirro". La Penitenziaria denuncia aggressioni continue