L’Albania non si tira indietro: Edi Rama manda altri 60 infermieri in aiuto al popolo italiano o

Sono atterrati giunti a Roma 60 infermieri albanesi che si vengono ad aggiungere alle 30 unità di personale, tra medici e infermieri, inviati in aiuto all’Italia dall’Albania a fine marzo.

Il Ministro Di Maio ha voluto ringraziare personalmente il Premier albanese Edi Rama ”per questo gesto che testimonia la vicinanza e l’amicizia dell’Albania all’Italia in questo difficile momento”.

“se andiamo a rapportare il numero di infermieri e di medici con il numero di abitanti dell’Albania abbiamo una proporzione che è di sicuro la più alta tra gli aiuti ricevuti in termini di infermieri e medici dall’estero».

I 60 infermieri albanesi arrivati a Fiumicino saranno destinati alle Marche, una “regione fortemente colpita”.

Viaggiano a bordo di pullman dell’esercito come lo stesso Di Maio ha spiegato nel corso di una diretta su Facebook.

«Andranno a salvare le vite dei nostri concittadini e allo stesso tempo aiuteranno i nostri medici a prendere respiro. E’ passato infatti oltre un mese, circa 40 giorni in lockdown, di lotta al Coronavirus».

Il Ministro degli Esteri ha poi dichiarato che «non ce l’avremmo mai fatta senza l’aiuto dall’estero». Ha concluso parlando del «secondo attestato di amicizia da parte dell’Albania».