Condividi

Alla guida dell’auto di famiglia a 15 anni, ma non vede la mamma e… Tragedia sul vialetto di casa

I medici dell’ospedale di Legnano hanno cercato di fare il possibile per salvarla, ma non è servito a nulla

È stata dichiarata cerebralmente morta la donna di 54anni che nella serata di giovedì 4 maggio era stata travolta nel vialetto di casa, a Legnano, dall’auto guidata dal figlio di 15 anni. I medici non sono riusciti a salvarla: troppo gravi le condizioni in cui versava.

L’incidente è avvenuto intorno alle 18.40 in via Sondrio a Legnano. Il ragazzino si era messo alla guida della Fiat Ulysse di famiglia per fare qualche manovra all’interno del vialetto di casa. Durante la retromarcia l’ha travolota facendole sbattere la testa al suolo provocando una grave emorraggia cerebrale.

I soccorritori erano arrivati nel vialetto dei casa con un’ambulanza e un’automedica in codice rosso e, dopo averla stabilizzata, l’avevano trasportata in codice rosso al nosocomio di Legnano dove è rimasta in coma per tutta la notte. Nella mattinata di venerdì i famigliari hanno concesso l’espianto degli organi.

La dinamica dell’incidente è al vaglio della polizia locale di Legnano, intervenuta per i rilievi. Per quanto accaduto potrebbe configurarsi il reato di omicidio colposo. Sul caso si espirmerà nei prossimi giorni l’autorità giudiziaria.

La notizia su MilanoToday

 

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAttacco cardiaco: il gruppo sanguigno ne predice l’insorgenza
Prossimo articoloCercano latitante, lo trovano nascosto dentro un comò: la mano spuntava dal cassetto