Allarme ameba ‘mangia-cervello’ in Usa. Morta adolescente, chiuso parco acquatico

Il Whitewater Center è stato chiuso, temporaneamente, e in una nota i responsabili hanno spiegato: “Particelle di Dna di ‘Naegleria Fowleri’ (questo il nome scientifico dell’ameba ‘mangia-cervello’) sono state rinvenute nelle acque analizzate. Abbiamo deciso cosi in accordo con i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie di sospendere tutte le attività acquatiche per il momento”.

Il parassita si diffonde maggiormente in estate nelle acque calde, stagnanti e dolci. Ha un periodo di incubazione da 1 a 7 giorni e solitamente il microrganismo si introduce tramite le cavità nasali. Una volta penetrato nell’organismo umano causa meningoencefalite, un’infiammazione che distrugge i tessuti cerebrali.

E’ un killer infallibile: negli ultimi 53 anni sono stati riportati solamente 133 casi dell’infezione, ma solo tre persone sarebbero sopravvissute.

quotidiano.net