Condividi

Allarme bomba in Tribunale a Genova dopo una telefonata anonima arrivata pochi minuti fa. Sul posto i carabinieri che stanno effettuando i controlli del caso. Per motivi di sicurezza gli uffici del palazzo di giustizia sono stati evacuati. Secondo le prime informazioni una telefonata (o forse due, ancora non è chiaro) sarebbero arrivate a un numero interno del tribunale annunciando che un’ora dopo sarebbe scoppiata “una bomba di gas letale”.

Nella giornata di ieri invece a destare preoccupazione era stato un falso allarme nel Duomo di Milano, ma dopo una serie di verifiche si è capito che si trattava per fortuna di una segnalazione inconsistente. Sul posto si sono recati diversi reparti delle forze dell’ordine ma non è stata necessaria nessuna misura straordinaria. Un anonimo dalla voce senza inflessioni ha chiamato la questura di Milano segnalando la presenza di “esplosivo” sia nella cattedrale sia “nella sede di Rtl” a Cologno Monzese (Milano). L’uomo, di cui al momento non si conoscono le generalità, è un italiano che ha telefonato dall’Abruzzo. La sua chiamata è stata geolocalizzata dalla centrale operativa e il mitomane, che ha precedenti per procurato allarme, è stato segnalato all’autorità giudiziaria.

I controlli sono scattati congiuntamente da parte di Polizia e Carabinieri, in Duomo anche con l’ausilio di un’unità cinofila antiterrorismo. Non è stato trovato nulla e dopo un’ora di perlustrazioni tutto è tornato alla normalità.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteOgni sei mesi un ergastolano torna libero: il fallimento dell'Italia nei dati del ministero della Giustizia
Prossimo articoloPoliziotto usa "modi bruschi" con un uomo in barella, il video fa discutere web e giornali